15 settembre, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 14 settembre 2021 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Simeone disse a Maria:

Ecco egli è qui per la caduta e la risurrezione di molti…

E anche a te una spada trafiggerà l’anima

 

Fin dal momento in cui Maria presentò suo figlio al tempio venne a sapere che quella offerta le avrebbe richiesto tanto dolore, proprio come lasciarsi trafiggere da una spada.

Il vecchio Simeone predisse che Gesù sarebbe stato motivo della caduta o della risurrezione di molti. In effetti davanti a Cristo e alla sua croce non si resta indifferenti: o si è con lui, o contro di lui; o si comprende il suo amore e lo si accoglie, oppure lo si rifiuta e lo si combatte.

Maria sotto la croce è l’icona della fedeltà; se la croce è il segno più forte dell’amore di Dio per noi, la Madonna è la prima discepola ad accogliere questo dono e questo amore smisurato.

Sotto la croce, l’addolorata è la donna forte che sta lì anche per noi: «Donna, ecco tuo figlio!».

Condividi su:   Facebook Twitter Google