17 luglio, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 16 luglio 2021 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Non contesterà né griderà

né si udrà nelle piazze la sua voce.

Non spezzerà una canna già incrinata,

non spegnerà una fiamma smorta

 

La volontà di Dio è volontà di vita. Sempre!

Non griderà. Un Dio che è parola, ma mai parola gridata, violenta, aggressiva. Parola delicata e forte che rimette ordine. Voce di un silenzio sottile. Alla verità basta un sussurro.

Non spezzerà. Un Dio che non rompe ciò che è sul punto di spezzarsi, ma si fa medico e guarigione. Come un vasaio che non butta mai via la creta. Un Dio che non mi getta via. Mi riprende in mano, mi rimodella con la forza paziente delle sue mani, guidato dal sogno di ciò che posso diventare.

Non spegnerà. Dio non mi castiga se la mia fiamma è debole; la fa diventare luminosa! Perché sa che in ogni uomo c’è sempre un soffio di fumo, segno di fuoco morente, ma soprattutto di fuoco possibile ancora.

Davanti a un Dio così sono libero di essere debole.

Condividi su:   Facebook Twitter Google