23 maggio, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 23 maggio 2020 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Se chiederete qualche cosa al Padre nel mio nome,

egli ve la darà

Pregare il Padre nel nome del Figlio significa vivere da veri discepoli di Gesù che, nella fede, riconoscono presente in lui l’amore del Padre che riversa in noi svariati doni.

La via della preghiera a volte si fa oscura perché non sappiamo come né cosa chiedere; eppure siamo tutti invitati a bussare alla porta del cuore di Dio, bisognosi di tutto. Ciò che la preghiera troverà, allora, sarà abbondanza di misericordia, e un rinnovato incontro col volto misericordioso del Padre.

Chiediamo la grazia di dimorare nella fiduciosa certezza di essere figli amati e perciò degni di ricevere l’amore del Padre e in esso tutto ciò di cui abbiamo bisogno per correre sulla via del vangelo.