Omelia di p. Gaetano Piccolo SJ per la XXIII domenica del tempo ordinario – anno C

Pubblicato giorno 6 settembre 2019 - ARTICOLI DEL BLOG, Omelie di p. Gaetano Piccolo SJ

Gaetano
Condividi su:   Facebook Twitter Google

«Su un cuore caldo soffiano molti spiriti»,

Efrem il Siro

 

 

 

La fatica di scegliere

Siamo nell’epoca delle scelte. Abbiamo creato un mondo pieno di possibilità e paradossalmente ci siamo condannati così alla fatica di dover decidere tra molteplici opportunità. La modernità potrebbe essere definita propriamente attraverso questo moltiplicarsi sempre più ampio di occasioni e prodotti. Decidere è faticoso perché comporta sempre mettere da parte tante altre strade non percorse: più numerose sono le possibilità, più saremo indecisi e frustrati. Non a caso, la parola decidere ha la stessa radice di recidere: la decisione implica un taglio. Il processo che ci porta a decidere, lungo o breve che sia, semplice o complesso, fa emergere sempre in qualche modo la nostra identità. Nella decisione ci riconosciamo. Non sempre siamo disposti ad ammetterlo, ma la scelta implica sempre una nostra responsabilità: sono io che scelgo. Se il cap. 9 del libro della Sapienza prende atto della fatica di decidere delle cose della terra (figuriamoci di quelle del cielo), il testo del Vangelo sembra dirci che anche diventare discepolo è l’esito di un processo di discernimento. CONTINUA A LEGGERE

 

Leggersi dentro

–  Quanto pesa la logica della croce nelle tue scelte?

–  Generalmente, in che modo prendi le tue decisioni?