Tra cambiali e buone spesa: l’amore è davvero un grande affare? – Omelia di p. Gaetano Piccolo SJ per la XVII domenica anno A

Pubblicato giorno 24 luglio 2020 - ARTICOLI DEL BLOG, Omelie di p. Gaetano Piccolo SJ

Gaetano
Condividi su:   Facebook Twitter Google

 

“Ogni uomo segue quella strada

dove il suo cuore gli dice che troverà la felicità”,

Sant’Agostino, Discorso 114

Amore ed economia

La finanza domina in maniera così pervasiva la nostra vita che spesso arriviamo a confondere i piani: a un certo punto succede di guardare anche le nostre relazioni in termini economici. Viviamo con l’obiettivo inconfessato di portare a termine qualche buon affare, barattiamo l’amore con la nostra dignità, ci vendiamo al primo offerente, inviamo ingiunzioni di pagamento a chi ancora non ci ha ripagato di tutto l’amore che abbiamo versato.

Probabilmente la comunità a cui si rivolge il Vangelo di Matteo viveva dinamiche molto simili, visto che Gesù ha sentito l’esigenza di rivolgersi ai suoi interlocutori usando il linguaggio dell’economia e costruendo immagini che richiamano il mondo degli affari: nei versetti del Vangelo di questa domenica si parla infatti di mercanti e di contadini, ma anche di pescatori, e tutti cercano di trarre vantaggio da quello che succede nella loro vita.

Scegliere e rischiare

Tutti a un certo punto abbiamo bisogno di fare delle scelte, dobbiamo decidere che cosa conta nella nostra vita, dobbiamo scegliere su cosa vogliamo scommettere.  CONTUNUA A LEGGERE

Leggersi dentro

– Che cosa ti sembra di non riuscire a vendere per essere pienamente conquistato da Cristo?

– Ti eserciti nel discernimento per diventare un discepolo sempre più autentico?