21 giugno, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 21 giugno 2020 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia.

Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati;

non abbiate dunque timore: voi valete più di molti passeri!

 

«Neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia». Nella mente scorrono immagini di dolore, amici sofferenti per lunghe malattie, morti innocenti, bambini violati. Possibile? Davvero Dio Padre vuole questo?

Il Padre non ci lascia soli: non siamo soli ad affrontare il dolore, la sofferenza, l’ingiustizia. Soffre insieme a noi, con il cuore di un padre e la delicatezza di una madre; è crocifisso con i crocifissi. Dio è coinvolto sempre nella nostra vita, tiene conto di ogni goccia del nostro dolore e nella sofferenza ci dona coraggio.

Ma come custodire noi stessi, le nostre anime? Etty Hillesum, morta ad Auschwitz, scriveva della necessità di: «essere buoni l’uno verso l’altro con tutta la bontà di cui siamo capaci».

Questo in qualunque situazione di vita può salvare il tesoro prezioso delle nostre anime.