22 giugno, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 22 giugno 2020 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi

 

Giudicare è cosa di Dio perché è difficile, presuppone una relazione profonda, una conoscenza della situazione senza ombre. Proprio per questo Dio giudica con misericordia. Eppure io, noi, siamo sempre tentati di giudicare, ci sembra impossibile non farlo.

Gesù lo sa bene e ci suggerisce la misura con cui misurare il prossimo: la stessa che vorremmo per noi. Se non riusciamo a non giudicare, il giudizio non sia pettegolezzo, non sia sulla persona, ma tutt’al più sul suo comportamento, per la sua crescita non per la sua mortificazione.

Un giudizio che sa mettersi nei panni degli altri, non giustificando un’azione sbagliata, ma usando il metro di Dio, quello della misericordia in ogni circostanza.

Oggi indosserò gli occhiali di Dio cercando in me una tenerezza per l’altro ed il suo sbagliare, la stessa che vorrei per me.