27 agosto, Commento al vangelo di oggi – dal Calendario del Patrono d’Italia, EBF Milano

Pubblicato giorno 27 agosto 2020 - ARTICOLI DEL BLOG, Il Vangelo di oggi

il vangelo di oggi
Condividi su:   Facebook Twitter Google

Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà ad agire così

 

 

C’è un segreto per sconfiggere anche le più sottili forme d’ipocrisia che, inevitabilmente, sfociano in comportamenti a danno degli altri: vivere dando sempre un senso pieno a ciò che si fa.

È possibile solo immaginando di vivere ogni tempo come se fosse l’ultimo, ogni occasione di bene come fosse l’unica, ogni possibilità come decisiva per la propria vita. Per sua natura l’ipocrisia è cieca: vive di superficialità, accontentandosi di consumare il tempo perseguendo i propri interessi, senza considerare altro.

La vigilanza evangelica, invece, vive di quotidianità fedele, di dedizione assidua nei confronti dell’altro, di responsabilità. Atteggiamenti possibili solo sentendosi oggetti di fiducia profonda, accordata da quel padrone che, sicuramente, tornerà.